Abbigliamento da lavoro 

Quando parliamo di abbigliamento da lavoro, saltano subito alla mente all’uniforme che indossano le persone per recarsi sul posto di lavoro, che sia un lavoro d’ufficio o di cantiere.
In verità i vestiti da lavoro si riferiscono a quegli indumenti che il Testo Unico sulla sicurezza sul lavoro, entrato in vigore a Maggio 2008, in particolare il Decreto legislativo di riferimento numero 81/2008, obbligano ad indossare.
L'abbigliamento da lavoro adatto, infatti, è fondamentale per garantire protezione e sicurezza in qualsiasi condizione di lavoro metereologica e termica, ma non è necessario solo per i lavoratori soggetti ad infortuni come ad esempio i lavori di cantiere o i lavori in produzione.
Nei lavori stradali, dove è necessaria un’alta visibilità anche di notte e nelle corsie degli ospedali, in cui i camici devono essere sempre in ordine, per esempio, sono obbligatori i DPI (dispositivi di protezione individuale), ovvero gli accessori di sicurezza assolutamente indispensabili per alcune professioni.
Altri esempi di questi dispositivi di protezione possono essere le cuffie di protezione per le orecchie da utilizzare in luoghi rumorosi, gli occhiali antiinfortunistici per proteggere gli occhi durante le lavorazioni del metallo e del ferro, e tutti quegli indumenti da lavoro come semplici magliette, camicie, pantaloni, guanti per proteggere le mani e i camici da dottore.
Un indumento da lavoro tipico, infatti può essere una giacca professionale cuoco da donna 60% cotone 40% poliestere con rete traspirante, o un grembiule con pettorina unisex, di solito disponibile in vari colori e lunghezza comoda protegge e aiuta il proprio lavoro.

Scegliere l’abbigliamento da lavoro adatto

Per scegliere l’abbigliamento adatto per il tuo lavoro non devi affidarti al solo impatto estetico ma ad una serie di regole e normative molto chiare. L’abbigliamento per lavoro che devi scegliere deve avere numerose caratteristiche di sicurezza a seconda della mansione che andrai a svolgere e i capi d’abbigliamento antinfortunistico devono essere dotati di un certificato che attesti il rispetto necessario per essere a norma di legge.
Dopo queste premesse è facile immaginare che il miglior metodo per scegliere un capo da lavoro è cercarlo compatibile con le normative che la mansione prevede.
Prima di tutto è importante verificare i materiali che vengono utilizzati nei capi antinfortunistici perché questi vengono indossati tutti i giorni per numerose ore durante il lavoro.
E’ opportuno infatti scegliere, dove è possibile, materiali in fibra naturale piuttosto che sintetiche, perché generalmente sono meno aggressivi sulla pelle.
Alcune volte infatti è possibile che i materiali sintetici possono provocare irritazioni, infezioni e vari problemi alla pelle con cui è a contatto l’indumento.
L’importante è scegliere sempre abbigliamento per il lavoro realizzato con materiali di qualità, perché il risparmio di qualche euro al momento dell’acquisto è solo apparente, visto le possibili complicazioni che possono nascere indossando indumenti fatti male o con materiali poveri.
Un esempio classico sono le scarpe antinfortunistiche, che se realizzate con una scarsa qualità, possono provocare fastidiose dolorose vesciche.

Abbigliamento da lavoro Cofra

Il leader del settore in Italia della produzione di abbigliamento da lavoro è sicuramente Cofra, marchio famoso per i suoi prodotti di altissima qualità.
I suoi punti di forza sono inoltre la cura del dettaglio e l’assoluta sicurezza garantita al lavoratore dall’utilizzo dei suoi prodotti.
L’abbigliamento Cofra ha come obiettivo la totale soddisfazione di chi lavora, in quanto riesce a far fronte a qualsiasi necessità in qualsiasi condizione di utilizzo, anche nelle più difficoltose o estreme.

Abbigliamento contro gli infortuni e il freddo

Alcune condizioni di lavoro possono essere difficilmente gestibili o addirittura pericolose per un lavoratore se sprovvisto dell’attrezzatura tecnica adatta.
Per esempio in condizioni di freddo intenso (inferiori a -5 C°), sia all’aperto che in celle frigo, è necessario un abbigliamento conforme alla normativa EN 342.
Questa normativa regola le caratteristiche necessarie per lavorare in condizioni di freddo non eccessivo fino a -5 C°, all’interno del magazzino frigorifero fino a -25 C° e in congelatore fino a -40 C°, basandosi su parametri come la permeabilità dell’aria, l’isolamento termico e la traspirabilità.
Per proteggere i lavoratori dagli infortuni invece, è indispensabile un abbigliamento antinfortunistico conforme alla normative vigenti, in continua modifica e aggiornamento, anche grazie agli importanti salti avanti delle tecnologie per i vestiti da lavoro.
Scarpe, giubbotti, pantaloni e tute le lavoro sono progettati e realizzati per garantire il massimo livello di sicurezza, per esempio proteggendo dagli urti, dalle superfici scivolose, dal fuoco e dalle onde elettromagnetiche, tutti requisiti fondamentali per un abbigliamento da lavoro di qualità.

 

Leggi di più... >

Chiudi descrizione

No products

To be determined Shipping
0,00 € Totale

Procedi con l'ordine